Sicilia

Sicilia

 

Vorticosamente,

rapito da Scilla

con il vento a prua

i ricordi s’increspano

in un simbolismo naturale

incastonato nelle pietre

di un sole riflesso

nei riccioli neri

di uno sguardo sensuale

che si allontana

e sprofonda

negli abissi dell’anima.

Poesia scritta da Massimo Romano

Il 4 aprile 2018

2 thoughts

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...