Amore circondariale

Amore circondariale

Ore di finestra disegnata

nell’attesa trepidante

di ascoltare il passo tuo

con il cuore palpitante,

vigilie, feste

e settimane di speranza

appese ad un sorriso,

quanto avrei voluto

vedere il tuo viso

almeno una volta

chiuso tra le mura

con la libertà tolta.

Poesia scritta da Massimo Romano il 2 Luglio 2018

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...