Il va…

Il va…

 

Vecchio,

seduto sullo scalino

accanto ad un

bicchiere di vino,

con il collo scavato

dal lavoro delle polveri

disgraziato,

bevi con lo

sguardo sbarrato e

non parli ma

fissi le alte torri

opera dell’uomo

che se stesso ha modificato.

.

.

Poesia scritta da Massimo Romano

Il 21 Maggio 2019

.

.

© copyright 2019

https://poesiedaltrerime.com/

All rights reserved

3 thoughts

  1. La puoi dedicare alla bellissima città di Taranto, che se non avesse avuto l’ilva sarebbe uno dei posti turistici più belli del sud. 👏👏👏 ⛵️

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...