Tempesta d’amore

 

Tempesta d’amore

Fuori piove

con tuoni e fulmini

l’aria diventa elettrica

mentre ti scorgo nei miei pensieri

con i capelli bagnati dalla pioggia

melodiosa nei suoni

che ti carezza le curve

di un corpo disegnato

dai vestiti intrisi

e profumati di pelle,

con le labbra pronte

a respirare la passione

di mani ansiose

che avvolgono l’infinito temporale

in una intimità tutta nostra.

Poesia scritta da Massimo Romano il 9 maggio 2018