Poesia: Inverno

Inverno

Dal giorno accorciato
il freddo è arrivato,
mi sono svegliato
con la pioggia
dal ticchettio cadenzato
e dai sordi tuoni
che rompono il silenzio
gravido di suoni;
A seguire il crepitare
del fuoco 🔥
torno a sognare
quell’amore materno
che da bambino
mi riscaldava l’inverno.

poesia di  Massimo Romano

scritta il 12 Dicembre 2017