Poesia: Ricorda

Nella giornata della memoria

RICORDA

Se lo incontri

dalla matricola lo riconosci

è disorientato

lascia le scarpe qui e là

vuole sguazzare

scalzo nelle pozzanghere,

non disfa neanche

il letto di tavole

se riposa

e non si toglie

neanche il pigiama a righe;

È pigro

bisogna spingerlo

a lavorare forzatamente

perché a stenti

sta in piedi,

ha tanta dignità

da non chiedere

l’acqua per la doccia,

l’avrei lavato

con tutte le mie

lacrime.

Scritta da Massimo Romano

In data 27 Gennaio 2017